Lunghezza focale: cos’è e come si relaziona nella fotografia

La lunghezza focale di un obiettivo è correlata ai concetti base della fotografia: apertura, profondità di campo, composizione e altri fattori cambiano quando si considera la lunghezza focale. Ogni volta che ruotiamo l’anello dello zoom o cambiamo l’obiettivo, cambiamo la lunghezza focale, che inciderà sulla visione della fotografia.

Pertanto, comprendere il principio di funzionamento della lunghezza focale è la chiave per scattare le foto che desideri, altrimenti sceglierai obiettivi con lunghezze focali e angoli di campo che non saranno in grado di catturare quello che hai in mente. Alla fine di questo articolo, capirai cos’è la lunghezza focale e su come si relaziona alla fotografia digitale.

Corso Fondamentale di fotografia digitale
Corso Fondamentale di fotografia digitale
Fotografia digitale dalla A alla Z, partendo dalle basi fino ad arrivare alle tecniche avanzate per apprendere ogni aspetto della fotografia.

Cos’è la lunghezza o distanza focale?

La lunghezza focale, In poche parole, è la distanza tra il centro ottico dell’obiettivo e il piano focale (cioè il sensore) e viene misurata in millimetri.

Immagina di dover immortalare un paesaggio straordinario. Se usi un obiettivo con una lunghezza focale di 18 mm catturerai l’intero paesaggio, mentre se utilizzi un 300 mm, la foto mostrerà solo le cime delle montagne o degli alberi che compongono il paesaggio.

Nell’esempio sotto, vediamo delle foto scattate dallo stesso punto modificando la distanza focale dell’obiettivo. Vediamo come aumentando la focale aumentiamo anche lo zoom.

lunghezza-focale-obiettivi-02

La distanza focale non influisce solo sullo zoom. Cambia anche la prospettiva della foto.

Prospettiva

Come abbiamo visto, modificando la focale, possiamo cambiare il campo visivo. Quindi aumentandolo ci avviciniamo e diminuendolo ci allontaniamo.

Questo cambierà le proporzioni del soggetto nella foto. La stessa cosa accade con lo sfondo. Quando ingrandisci il soggetto, ingrandisci anche lo sfondo.

Pertanto, possiamo vedere nell’esempio qui sotto. Scattando una foto con una distanza focale di 28 mm, possiamo catturare l’intero sfondo. Tuttavia, se ci allontaniamo dal soggetto in modo che occupi le stesse proporzioni nella scena e aumentiamo la distanza focale a 100 mm, possiamo vedere che lo sfondo non può essere completamente catturato e il campo visivo è ridotto.

L’effetto è come se lo sfondo si avvicinasse. Possiamo vederlo perfettamente in questa foto di un fiore che è stato fotografato da una distanza diversa ma che è stato sempre mantenuto nella stessa posizione variando la focale. Notare come il campo visivo si restringe e lo sfondo sembra avvicinarsi.

Questa foto è stata scattata con una focale di 28 mm, a circa 35 cm dal fiore, e la foto da 200 mm è stata scattata a pochi metri di distanza.

 

Last update was on: 22 Novembre 2020 19:45

Conclusione

Spero che questo tutorial ti sia stato utile, se non vuoi perderti altre guide e tutorial, sentiti libero di iscriverti al nostro canale Telegram.

ISCRIVITI CANALE TELEGRAM
Non perderti tutorial, guide, offerte di attrezzature fotografiche e molto altro.
image

 

Daniele Fanni

Sono un fotografo specializzato in fotografia paesaggistica con sede in Sardegna. Ho creato questo Blog per cercare di aiutare chi si approccia per la prima volta al mondo della fotografia. Visita il mio sito web danielefanni.it