Come fotografare l’alba e il tramonto: 8 passaggi fondamentali

Nell’articolo di oggi cercherò di riassumere i punti più importanti da considerare quando si cerca di fotografare l’alba o il tramonto. 

Corso Fondamentale di fotografia digitale
Corso Fondamentale di fotografia digitale
Fotografia digitale dalla A alla Z, partendo dalle basi fino ad arrivare alle tecniche avanzate per apprendere ogni aspetto della fotografia.

1. Pianifica il luogo e l’ora esatta

La prima cosa da fare è scegliere un posto. Potresti già conoscerlo perché ci sei stato o perché hai visto foto scattate in quel luogo. Non dimenticare di controllare le previsioni per evitare di essere sorpreso dal brutto tempo. Se hai un’idea chiara di questi punti, quello che dovresti fare ora è scoprire quando il sole sorgerà o tramonterà nella zona dove vorresti scattare. 

Per controllare l’ora esatta in cui il sole sorge o tramonta ti suggerisco di utilizzare un’app mobile che può anche mostrarti dove si trova il sole e dove si sta dirigendo attraverso la realtà aumentata. Di solito uso Photopills come strumento per la pianificazione.  

fotografare-l'alba-e-il-tramonto-pianificazione-photopills

Se ne hai la possibilità, vai in anticipo nel luogo in cui desideri fotografare l’alba o il tramonto. Se arrivi almeno mezz’ora prima, puoi pianificare e prepararti in anticipo. È importante trovare l’inquadratura migliore e posizionare un treppiede o altri accessori. Sicuramente cambierai la tua posizione o il tuo obiettivo molte volte, ma questo è il metodo migliore per essere preparato quando arriverà il momento giusto per scattare. 

2. Non dimenticare il treppiede

Quando prepari la tua attrezzatura fotografica per fotografare l’alba o il tramonto l’accessorio principale che devi tenere a mente è il treppiede. Poiché la poca luce ci costringerà a fare lunghe esposizioni, quindi la stabilità fornita dal treppiede sarà molto utile (nota che se la nostra fotocamera / obiettivo è dotata di uno stabilizzatore non dimenticare di disattivarlo). 

come-fotografare-il-tramonto-treppiede

3. Usa il formato RAW  

L’ideale è scattare sempre in formato RAW per i grandi vantaggi che porta in seguito (e se non l’hai già fatto, ora potrebbe essere il momento giusto). Oltre a fornire la massima qualità, una delle cose che ci aiuta è quella di non preoccuparci del bilanciamento del bianco, perché con il formato RAW, puoi facilmente correggere la temperatura del colore, così come le luci e le ombre di un’immagine sottoesposta. 
formato-raw
4. Usa la modalità priorità diaframma  

Se non ti senti a tuo agio con la modalità manuale, la soluzione più semplice per fotografare l’alba e il tramonto è utilizzare la modalità priorità apertura. Ciò è solitamente indicata dall’abbreviazione delle lettere “A” o “AV” sulla ghiera di selezione della modalità della fotocamera. ghiera-priorità-apertura-01

In questa modalità, tutto ciò che devi fare è impostare l’apertura che desideri, l’ISO più basso possibile e la fotocamera calcolerà automaticamente la velocità dell’otturatore più adatta.  Se non hai un treppiede, dovrai scattare foto alzando gli ISO, ma rischierai troppo rumore nell’immagine. 

5. Usa l’apertura corretta 

Imposta un valore di apertura alto (tra f / 11 e f / 16) per ottenere la massima profondità di campo e mantenere la scena il più a fuoco possibile. Scattare con un valore di apertura elevato può anche produrre un meraviglioso effetto di luce “a stella” nelle foto. 

6. Usa la messa a fuoco manuale 

Alcune fotocamere hanno difficoltà a mettere a fuoco in condizioni di illuminazione estreme, in tal caso puoi provare a passare alla messa a fuoco manuale. 

Un metodo efficace e semplice per ottenere una buona messa a fuoco è utilizzare la visualizzazione live view ingrandendo al 50%. Metti a fuoco nel punto centrale tra il primo piano e lo sfondo e controlla la nitidezza delle aree. Se una delle estremità non è a fuoco, sposta la messa a fuoco in quella direzione. Se la profondità di campo non è sufficiente è possibile chiudere il diaframma di uno o più stop. 

7. Usa la compensazione dell’esposizione  

La maggior parte delle fotocamere dispone di un pulsante fisico speciale per la compensazione dell’esposizione.  Per convenzione, il pulsante visualizza un + e un – in bianco e nerosimbolo-compensazione-esposizione-01 su uno sfondo a colori invertiti. Per utilizzarlo è necessario tenere premuto quel pulsante mentre si ruota la ghiera principale della fotocamera. In questo modo, la quantità di compensazione può essere regolata prendendo come riferimento l’indicatore che appare sul mirino o sul display della fotocamera.

Quindi, dopo aver scattato alcune foto, utilizza lo schermo LCD e l’istogramma della fotocamera per verificare se l’esposizione della foto è corretta. Tuttavia, se l’immagine risulta sottoesposta, applicare ⅓ o ½ di compensazione, viceversa se è sovraesposta. Ti ricordo che ogni volta che aumenti di +1, stai raddoppiando la quantità di luce catturata dalla fotocamera.

8. Fai una buona composizione 

Ricordati di applicare la regola dei terzi. Con la fotografia di paesaggio, questa regola di composizione è (quasi) obbligatoria.

fotografare-l'alba-e-il-tramonto-composizione

Quando si tratta di inquadrare, cerca di non commettere l’errore che fanno in molti cioè di fotografare albe o tramonti completamente noiosi. Il paesaggio spettacolare che abbiamo davanti ha bisogno di qualche elemento degno di nota per spezzare la monotonia e ravvivare l’alba o il tramonto. Questo elemento può essere un albero, una palma, delle rocce o la silhouette di una coppia di innamorati che si abbracciano ecc.

Conclusione 

Se questo articolo ti è piaciuto, non esitare a iscriverti al canale Telegram del sito per essere informato quando verrà pubblicato il prossimo tutorial. 

Libri consigliati

Daniele Fanni

Sono un fotografo specializzato in fotografia paesaggistica con sede in Sardegna. Ho creato questo Blog per cercare di aiutare chi si approccia per la prima volta al mondo della fotografia. Visita il mio sito web danielefanni.it