Lo spazio negativo in Fotografia

Lo spazio è uno dei principali elementi artistici di linee, colori, forme e trame. Lo spazio negativo è un elemento con molto potere visivo e se usato correttamente può focalizzare il pubblico sull’oggetto principale.

spazio-negativo-foto

Che cos’è lo spazio negativo?

Che cos’è una foto con spazio negativo? È lo spazio “vuoto” nell’immagine. Questo spazio vuoto assicura che la vista dello spettatore sia immediatamente attratta dall’oggetto principale dell’immagine.

L’uso efficace dello spazio è stabilire una relazione corretta tra l’oggetto principale e lo sfondo. Costruire questa relazione nel modo giusto è molto complicato, ma man mano che il tempo e la pratica si sviluppano è possibile migliorarla.

4 suggerimenti per utilizzarlo al meglio

1. Isolare il soggetto e attirare la sua attenzione:

Il modo più comune di utilizzare lo spazio negativo è attirare l’attenzione sul soggetto. Se un’aquila viene fotografata in un cielo limpido catturerà automaticamente la sua attenzione. Il muro bianco dietro una persona che cammina ti consente di concentrarti su di essa. Quando si scattano i ritratti solitamente si isola il soggetto dallo sfondo.

In ogni caso, lo spazio negativo si focalizza sul soggetto, lo rende evidente senza essere notato e offre anche una grande libertà di immaginazione. Cosa sta guardando il lupo? Dove sta andando quell’uomo? Cosa sta aspettando quella donna?

2. Crea emozione o umore

Di solito lo spazio negativo produce un senso di calma, ordine e silenzio, eliminando tutti gli elementi di distrazione.
Tuttavia, usando colori vivaci, puoi evocare un senso di vitalità e piacere. Toni caldi: rosso, arancione, giallo evocano sensazioni di calore, ammirazione, pericolo, romanticismo, passione e rabbia. Quelle fredde – blu, verde, viola – ci fanno sentire freddi, calmi e tristi.

Un soggetto con troppo spazio attorno sembrerà solo e isolato, ma se lo spazio è piccolo provocherà una sensazione di claustrofobia.

3. Semplicità e minimalismo

Il processo di composizione per creare lo spazio negativo può essere semplificato scegliendo angolo, apertura, profondità di campo e usando l’illuminazione.
La fotografia di prodotto è un altro esempio di approccio minimalista quando si lavora con un soggetto su uno sfondo bianco in cui l’uso dello spazio negativo semplifica la composizione e attira l’attenzione sul soggetto.

4. Spazio per il testo

Se prevedi di vendere foto su stock fotografici, ricorda che la presenza di spazi negativi è importante per gli acquirenti perché inseriscono testi pubblicitari, nomi di riviste e titoli di articoli. Le parole hanno bisogno di spazio libero.
Proprio come il rientro del testo aumenta la leggibilità rendendo la densità del testo più bassa e amichevole. Lo spazio attorno al blocco di testo nella foto fa apparire il testo libero e affascinante.

Man mano che sviluppi le capacità compositive come fotografo noterai che i tuoi occhi inizieranno a concentrarsi sul soggetto principale e sullo sfondo allo stesso tempo.

Se ancora non l’hai fatto ti consiglio di leggere anche questi articoli sulla composizione fotografica:

La composizione fotografica

La regola dei Terzi in Fotografia

 

Daniele Fanni

Sono un fotografo specializzato in fotografia paesaggistica con sede in Sardegna. Ho creato questo Blog per cercare di aiutare chi si approccia per la prima volta al mondo della fotografia. Visita il mio sito web danielefanni.it